come si fanno i confetti

Come si fanno i confetti

Battesimo, Comunione, Cresima, Matrimonio, Laurea, Natale, Capodanno e chi più ne ha più ne metta: loro ci sono sempre. No, non stiamo parlando dei regali, ma dei confetti! Delle caramelle, se così vogliamo chiamarle, che non eccellono in nulla essendoci dolci più buoni, ma che alla fine riescono sempre a farsi amare e a far cadere il consumatore nell’ “uno tira l’altro”. Già, ma vi siete mai chiesti come vengono prodotti? Eccovi la risposta!

Sembra un arcobaleno

Ci sono i classici, che sono quelli bianchi, ma poi ci sono rossi, azzurri, rosa, blu, verdi, color nocciola, color ciliegia, addirittura alcuni riescono ad essere anche bicromatici. Parliamo degli onnipresenti confetti, almeno per quanto riguarda le cerimonie. Di solito si accompagnano a delle bomboniere, che semplicemente sono i loro contenitori, ma possono essere messi in una ciotola il giorno di Natale o la notte di Capodanno e anche per il proprio compleanno se ne si è amanti.

Siamo così abituati ad averli ad ogni festività o quasi, che forse mai ci siamo chiesti come vengono preparati. Alla fine, non sono altro che dolci (o caramelle se preferite) con un ripieno di mandorla. Piccoli, però non così immediati nella preparazione e si richiede una certa abilità culinaria oltre che a tanta pazienza, per prepararli senza incorrere in troppi e invalicabili ostacoli. Bando alle ciance, ecco cosa serve:

  • Mandorle (due o tre confezioni, dipende quanto sono grandi).
  • Succo di limone.
  • 100 grammi di pasta di mandorle.
  • 200 grammi di zucchero.
  • 100 grammi di zucchero a velo.

Se avete mai fatto attenzione ad un confetto spezzato – se siete tra coloro (la maggior parte) che non li mangiano tutti interi – avrete notato che il confetto ha come cuore pulsante una mandorla sgusciata, e che tutto il resto è uno strato molto multiplo di zucchero. Naturalmente, però, la mandorla non è l’unico ingrediente base: delle varianti possono essere costituite da cioccolato, cannella, nocciole e anche la banana. Il confetto tradizionale è bianco, ma abbiamo visto ad inizio articolo che si può ottenere di qualsiasi gusto e colore, in base alle proprie preferenze.

Pronti, via!

La preparazione dei confetti inizia con la preparazione delle mandorle, quelle che si trovano comodamente in tutti i supermercati. Spelatele dopo averle immerse nell’acqua bollente per un tempo di circa dieci minuti. Quando le togliete dall’acqua scolatele e poi mettetele su un panno asciutto e pulito, strofinandole molto bene per togliere la pellicina. Per facilitare e velocizzare l’asciugatura della frutta secca, mettetela nel microonde per pochi minuti (3 massimo) o, se siete nel periodo giusto, esponetela al sole.

Se non avete molto tempo da dedicare, comunque, potete comprare le mandorle già sbucciate al supermercato, potendo quindi procedere immediatamente alla fase successiva. Ora dovete decidere il colore dei vostri confetti. Li volete bianchi? Allora usate la pasta di mandorle esattamente come la trovate. Nel caso invece li vogliate di un qualsiasi colore diverso dal bianco, procuratevi anche un colorante alimentare che si trova nei supermercati o in qualsiasi negozio di dolciumi, scegliendo il colore che preferite.

Stendete la pasta di mandorle con le mani o aiutandovi col mattarello e poi tagliatela lasciando uno spessore di 3-4 centimetri. Continuate arrotolando la pasta di mandorle conferendole l’aspetto del confetto. Adesso con l’albume d’uovo, lo zucchero a velo e il succo di limone fate la glassa, immergendoci il confetto per fare ottenere loro il colore bianco perlato (se invece volete un altro colore, aggiungete alla glassa il colorante. Ne basta giusto qualche voglia). Mettete i confetti su una teglia precedentemente ricoperta di carta da forno e poi fateli cuocere per dieci minuti a 50 gradi, per fare asciugare la glassa. Dopo tre ore di raffreddamento, saranno pronti!

Come detto, fare i confetti richiede già dell’esperienza culinaria. Se non l’avete, potete rivolgervi a gmfoliviero.it, sito di dolci dalla lavorazione completamente artigianale caratterizzati dal sapore di casa e da un’altissima qualità. Sulla piattaforma troverete i confetti classici, ma anche al pistacchio, con copertura di pere e ricotta e tanti altri gusti. E non solo, tra i dolci presenti ci sono anche il torrone, il croccante e le praline di cioccolato. Dovreste proprio farci un giro…!

(Visited 2 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *