Proprietà e benefici delle carote

Le carote sono spesso associate all’idea di una dieta sana, cruda, vegetale. Consumate come contorno, cotte o crude, esse sono famose per avere dei benefici riconosciuti non solo dall’esperienza quotidiana, ma anche dalla medicina. Grazie all’azione delle carote possiamo prevenire il rischio di malattie cardio-vascolari, al primo posto nelle cause di mortalità in tutti i paesi occidentali, prevenire alcuni tipi di tumore, migliorare la salute in generale, agendo sul sistema immunitario. Ma le proprietà e i benefici di questo ortaggio sono così tanti, che è bene osservarli da vicino.

Le proprietà delle carote

Le carote sono molto utilizzate in cucina per alcuni motivi: anzitutto crescono bene e sono resistenti. Essendo una radice essa si sviluppa sotto il terreno per cui hanno avuto la stessa sorte e lo stesso successo delle patate (un tubero). Conosciamo le carote arancioni, ma ce ne sono pure di colori diversi. Le carote vengono utilizzare in vari preparati, nelle insalate, zuppe, minestroni e vengono coltivate un po’ ovunque. Visto che sono dolciastre sono uno dei pochi ortaggi ad avere successo presso i bambini durante la fase di crescita.

Dal punto di vista nutrizionale le carote rappresentano una buona riserva di beta-carotene e fibre. Sono anche fonte di antiossidanti responsabili del rallentamento dei processi di invecchiamento. Sono oltremodo ricche di vitamine A, C, K e B8 particolarmente importanti nei periodi invernali, per proteggersi dai malanni di stagione. Come minerali presentano un alto contenuto di potassio, ferro, manganese e rame fondamentali sia nei processi di crescita che in quelli cognitivi.

I benefici delle carote

Prevengono malattie cardiovascolari

Le malattie del sistema circolatorio e cardiaco sono al primo posto tra le cause di mortalità. Complice uno stile di vita poco sano e un’inclinazione ad abbuffarsi e fare poco moto. Diversi studi hanno rivelato che i livelli di colesterolo scendono in media più del 10% se si consumano 150 grammi al giorno di carota per tre settimane.

Per abbassare i livelli di colesterolo insomma già basta introdurre questa radice nella propria dieta per ottenere dei risultati sicuri. Secondo una ricerca italiana il rischio di avere un attacco cardiaco diminuisce di 1/3 se si consumano regolarmente carote.

Abbassa la pressione sanguigna

L’alta pressione fa male perché può provocare ischemie a livello miocardico e aterosclerosi. In generale l’azione del potassio presente nelle carote fa sì che la circolazione del sangue migliori, grazie alla vasodilatazione.

Aiuta il sistema immunitario

Nei periodi freddi il nostro sistema immunitario viene costantemente attaccato da virus che provocano malanni e acciacchi. Le carote contengono antisettici naturali che aiutano il corpo a respingere anche l’attacco dei batteri. Essendo ricche di vitamina C aiutano contro l’influenza.

Migliora la digestione

Essendo ricche di fibre, le carote come altre verdure e ortaggi aiuta non poco la digestione. Le fibre infatti aiutano a migliorare il tratto intestinale, favorendo la secrezione di succhi gastrici. La carota riduce la stitichezza e protegge il colon e lo stomaco.

Prevenzione dei tumori

Il beta-carotene è probabilmente l’elemento essenziale che aiuta di più a prevenire i tumori, in particolare al polmone. Una carota contiene 3 milligrammi di beta-carotene, consumandone la stessa quantità per giorno si ottiene una riduzione del rischio di ammalarsi di tumore. Chi consuma carote ha possibilità di vedere ridotta anche la percentuale di ammalarsi di tumore al colon.

proprietà e benefici delle carote

Migliora la vista

Come sanno bene i bambini che hanno la mensa scolastica, le carote aiutano a migliorare la vista. La ricchezza in vitamina A ne fa un ottimo supporto per questo importante organo.

Migliora la salute dei nostri denti

Un bel piatto di carote alla settimana ci fornisce quegli antiossidanti necessari a stimolare la produzione di saliva, fondamentale nel combattere i batteri che sono alla base della formazione del tartaro.

Riduce la possibilità di un ictus

Mangiare carote ogni giorno riduce la possibilità di subire un ictus. Mangiare una carota al giorno diminuisce questa incidenza di quasi 2/3. Molti studi corroborano questo effetto della carota sul cervello grazie all’azione del beta-carotene.

Aiuta nel controllo del diabete

Le carote sono eccezionali nel controllare la presenza di zuccheri nel sangue grazie ai carotenoidi presenti in essa. La carota aiuta a regolare l’insulino-resistenza, abbassare i livelli di zucchero nel sangue.

(Visited 9 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *