Finanziamenti alle imprese: come sostenere le piccole realtà imprenditoriali

Lo sviluppo e la ripresa dell’Italia passa anche per la crescita delle piccole imprese. Spesso, infatti, sono state proprie queste tipologie di aziende a riscontrare maggiori difficoltà negli anni più difficili della crisi economica. I finanziamenti alle imprese si rivelano fondamentali per dare nuova linfa alle attività imprenditoriali. Le piccole imprese spesso permettono a tanti giovani talenti di cominciare ad entrare nel mondo del lavoro e, dunque, vanno incentivate a portare avanti con passione e tenacia la loro attività. Ora andremo a conoscere quali sono le più comuni forme di finanziamenti alle piccole imprese.

Come possono accedere ai finanziamenti le piccole imprese

Per ottenere l’accesso ai finanziamenti le piccole imprese devono innanzitutto essere in possesso dei necessari requisiti e di un progetto valoroso e potenzialmente in grado di migliorare le condizioni del territorio presso cui si trova ad operare. In ogni caso, è bene informarsi su tutti i bandi, non soltanto quelli locali ma anche i bandi europei. Bisogna partire dalla considerazione che accedere al credito per una nuova impresa è fondamentale ma lo è anche per le imprese già esistenti che vogliono migliorare e guardare con fiducia al futuro.

L’Unione Europea può concedere finanziamenti alle imprese di piccola entità in diversi modi, ovvero tramite prestiti o sovvenzioni ma anche attraverso garanzie. Nello specifico, possiamo dire che i finanziamenti erogati dall’Unione Europea si dividono in due parti:

  • Finanziamenti diretti che avvengono mediante le sovvenzioni
  • Finanziamenti indiretti che sfruttano l’attività e la presenza degli intermediari presenti a livello nazionale o locale

Ricordiamo che, secondo quanto prescrive l’Unione Europea, un’impresa può definirsi piccola se ha tra i 250 e i 499 dipendenti. Esistono, poi, le micro imprese che si caratterizzano per avere meno di dieci dipendenti e le PMI che hanno dai dieci ai 249 dipendenti.

Come funzionano i finanziamenti alle imprese erogati dall’UE

I finanziamenti alle imprese erogati dall’Unione Europea alle piccole aziende possono avvenire tramite l’intermediazione di istituti bancari locali (per farsi un idea più precisa si rimanda al sito web Contributi PMI). Quando si parla di istituto bancario è necessario precisare che possiamo riferirci a:

  • Banche
  • Società di garanzia
  • Investitori in quote di capitale

Sono proprio gli istituti bancari a decidere quali sono le condizioni per accedere ai finanziamenti. Infatti, un finanziamento si compone di varie parti. Ciò che interessa maggiormente agli utenti è probabilmente l’importo ma è bene guardare anche alla durata nonché ai tassi d’interesse e alle commissioni. Solo osservando nel complesso tutti questi fattori si potrà conoscere l’entità completa dei finanziamenti alle piccole imprese. Il vantaggio nell’accedere ad un contributo di questo tipo è dato dal fatto che l’istituto che eroga il prestito chiede meno garanzie rispetto ad una normale banca e propone anche tassi d’interesse ridotti.

(Visited 10 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *