Cure termali in hotel: i benefici

Le cure termali usano la somministrazione del calore a scopo fisioterapico per lenire dolori e affaticamenti, ma si giovano anche della composizione delle acque minerali per migliorare lo stato di salute del paziente. Le terme sono un coadiuvante, cioè in genere non sono considerate una cura primaria e vengono prescritte a complemento di una terapia più completa, che varia a seconda dei casi. Le stazioni termali in Italia sono tra le più apprezzate al mondo, ciò si deve alla particolare conformazione geografica del nostro paese, il più vulcanico d’Europa insieme all’Islanda e quindi in grado di dare alla luce sorgenti e fumarole ricche di minerali.

Ma che tipi di benefici apporta l’acqua calda, ricca di minerali?

Gli effetti fisiologici che sono alla base del trattamento termale sono:

  • un aumento del flusso di sangue che aumenta la dilatazione dei vasi sanguigni
  • la riduzione del dolore per effetto di un aumento della soglia sulle fibre sensitive (in sostanza si
  • aumenta la resistenza in quelle condizioni e lo vediamo subito, quando ad esempio ci mettiamo una borsa di acqua calda sull’addome)
  • riduzione delle contrazioni muscolari
  • aumento delle proprietà elastiche del tessuto connettivo

Inoltre le cure termali, fatte di bagni, docce, fanghi e antroterapia, aiutano a ridurre la rigidità articolare, favorendo il recupero fisico e può essere utile nel trattamento di infiammazioni di tipo cronico, ad esempio a carico della pelle. La sensibilità cutanea è comunque un fattore rilevante quando si vada a verificare la possibilità che il paziente subisca gli effetti dell’alta temperatura. I bagni termali non sono adatti in tutti i casi e anzi vengono sconsigliati in casi particolari, nei quali è richiesta una particolare attenzione (in sostanza: fare le cure termali solo dietro precisa prescrizione medica).

Tra le stazioni termali più importanti e di maggior successo nel nostro paese c’è senz’altro Ischia, una delle perle dell’arcipelago campano. Abitata tutto l’anno, grazie a alla fioritura di un’agricoltura locale che produce delle specialità rinomate, l’isola in estate fa il pienone proprio grazie ai grandi giardini e parchi termali. A Ischia questi parchi, in grado di soddisfare anche la clientela più esigente, sono presenti in tutti e sei i Comuni: Ischia Ponte / Porto, Barano, Serrara Fontana, Forio, Lacco Ameno, Casamicciola Terme. Oltre ai giardini e ai parchi, dotati di vasche e in qualche caso di spiaggia privata, ci sono i grandi alberghi come il Terme di Augusto dalle ottime recensioni, che effettuano trattamenti termali anche convenzionati, grazie al fatto che sono collegati alle sorgenti: docce, fanghi, vasche, pacchetti completi per trattamenti di bellezza fanno parte dell’offerta tipica, all’interno di un ambiente a cinque stelle perfettamente inserito nel panorama naturalistico dell’isola.

A Ischia si può arrivare tramite traghetto o aliscafo. Col traghetto, partendo da Napoli, si può imbarcare anche il mezzo, ma non mancano le possibilità di noleggio. In aliscafo si può partire anche da Pozzuoli, con un tempo di percorrenza più breve.

(Visited 1 times, 1 visits today)

Tecnologia

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*