Case prefabbricate: Sicurezza e Affidabilità

Le case prefabbricate in legno domus Green

In molti vedono le case prefabbricate come il futuro dell’edilizia. Purtroppo in Italia non ce ne siamo ancora accorti, probabilmente perché non abbiamo ancora avuto l’esigenza, ma in alcuni paesi del mondo il mattone è stato completamente abbandonato in favore del legno. Non si tratta quindi di una semplice provocazione, bensì di una constatazione dei fatti. Questo tipo di case presenta moltissimi vantaggi, ma anche qualche svantaggio, dovuto principalmente alla qualità del prodotto e alla ditta installatrice. Nonostante questi fabbricati non siano ancora molto diffusi nel nostro paese, ci sono già molte aziende che presentano una competenza piuttosto elevata in materia e che possono garantire livelli di qualità molto elevati. Domus Green ad esempio (www.domus-green.com), è un’azienda di costruzioni italo-croata che ha alle spalle una lunga esperienza in case prefabbricate a basso consumo energetico. L’azienda è molto nota poiché utilizza tecniche completamente nuove per il nostro territorio, nonostante queste fossero già utilizzate in America negli anni ’30 e che oggi vengono adoperate nei paesi scandinavi.

Le nuove tecniche di costruzione

Le case di Domus Green sono costruite con un sistema di panelli modulari isolati, che si rivela strategico soprattutto nei paesi con temperature molto rigide. Queste case a basso consumo energetico, presentano l’isolamento termico tramite un’imbottitura di lana di vetro ad alta densità, che isola la casa in maniera perfetta, a cui si aggiunge anche l’efficace rivestimento esterno. Come accennato in precedenza, in molti paesi del mondo le case in legno sono ormai uno standard piuttosto comune, ma ciò che sta facendo diffondere le case prefabbricate a macchia d’olio, sono i costi ridotti, la velocità di costruzione e molti altri vantaggi come vedremo nel corso di questo articolo. Molte persone però, ancora ignorano le modalità di costruzione di una casa prefabbricata in legno, per questo motivo si pensa (erroneamente) che una casa di legno possa essere più “fragile” di una in cemento. Si pensi ai terremoti, se le case in Italia fossero costruite in legno con modalità antisismiche, si eviterebbero moltissime tragedie, soprattutto in questo periodo storico, dove il centro Italia è martoriato dai terremoti. Inoltre, non molti sono a conoscenza del fatto che le case in legno proteggono meglio anche dal rumore e garantiscono consumi ridotti rispetto a quelle in cemento.

Il legno è ovunque

Per le sue costruzioni, Domus Green utilizza il legno per qualsiasi cosa: solari, tetto, pareti interne ed esterne. Ovviamente, le case vengono ben ancorate sul cemento armato e quindi si parla di case vere e proprie. L’azienda realizza queste case grazie ad una combinazione di tecniche innovative, che in Italia sono all’avanguardia. Come accennato all’inizio, le case prefabbricate in legno presentano molti vantaggi come visto fino a questo momento, ma quali sono gli svantaggi? Praticamente nessuno se ci si mette nelle mani di persone specializzate ed altamente formate come quelle della Domus Green. I pannelli utilizzati per la costruzione sono a rendimento elevato ed isolati, a prova di muffe, umidità, fuoco e marciume. È chiaro quindi che se non ci si affida ad una ditta specializzata, si possono incontrare diversi problemi. Per concludere il discorso della progettazione, ricordo che l’azienda italo-croata utilizza tecniche ormai comuni nel Nord Europa, dove le case sono tutte in legno, si tratta del sistema con pareti a strati di legno incrociato, che rende i fabbricati più solidi e compatti, resistenti non solo ai terremoti, ma anche ai venti molto forti. Insomma, il legno rappresenta davvero la soluzione del futuro, non solo per una questione di sicurezza, ma anche per il basso impatto ambientale e il risparmio energetico offerto a tutte le famiglie che ne approfittano.

(Visited 1 times, 1 visits today)

Tecnologia

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*